Nei miei momenti più solitari, Persona 5 mi ha ricordato l’amicizia

SONO PASSATI SEI ANNI da quando Persona 5 ha fatto irruzione sulle console PlayStation in un tripudio di rosso, bianco e nero. È una data fissata nella mia mente, poiché Persona 5 è uscito un anno dopo la mia invalidità. In un momento di incredibile sconvolgimento, le sue relazioni, la sua narrazione individualista e la rabbia che pervade il suo tempo di gioco mi hanno aiutato ad affrontare i cambiamenti monumentali della mia vita.

Ora, la sua edizione ampliata, Persona 5 Royal, inizialmente in uscita nel 2019, sta ricevendo una versione di nuova generazione. Da un lato, sono reticente a rivisitare Persona 5, tanto forti sono i miei sentimenti nei suoi confronti. Dall’altro, sono entusiasta del fatto che più persone potranno giocare a un gioco che non solo ha cambiato il mio modo di rapportarmi ai videogiochi, ma mi ha ricordato il significato delle amicizie dopo aver perso la mia.

Mentre il gioco esce per la prima volta su Xbox Series X e S, Switch, PS5 e PC, voglio condividere quanto Persona 5 sia importante per me e come mi abbia salvato dall’isolamento dell’indifferenza della gente nei confronti della disabilità. È un argomento delicato, che forse non riuscirei a comunicare senza la virtù del tempo trascorso. Ma per me Persona 5 rappresenta l’impatto che il gioco può avere.

La vita cambierà
Così come il protagonista silenzioso di Persona 5 è perseguitato dall’evento che lo ha costretto a Tokyo, io ricordo con vivida chiarezza il momento in cui la mia vita è cambiata. Mercoledì 18 febbraio 2015. Pochi minuti dopo le 20, ero sdraiato sul mio letto a guardare YouTube dopo il lavoro. Improvvisamente ho avvertito una sensazione di freddo sulla corona della testa e l’impressione di un elastico stretto intorno al cranio.

Mentre la mia salute cominciava a peggiorare, gli amici non sapevano come reagire a una malattia che non migliorava. I giorni, le settimane, i mesi passavano senza miglioramenti. I medici erano perplessi, poi si disinteressarono. Ero un mistero e, contrariamente a quanto si vede in televisione, spesso i medici preferiscono ignorare i misteri piuttosto che insistere nel tentativo di risolverli.

La vita continua
Sei anni sono un periodo ingannevolmente lungo. Mentre invecchio e sviluppo un rapporto sempre più complicato con il mio passato, Persona 5 si sente indelebilmente legato a quei vecchi tempi. Giocarlo ora è una questione di nostalgia, non di riconquistare i sentimenti che mi ha suscitato nel 2016.

Ora, finalmente, ho iniziato a pensare a un futuro che non credevo di avere prima di giocare a Persona 5. Parte di questo futuro, si spera, è Persona 6. La premessa originale di Persona 5 era un viaggio globale con lo zaino in spalla, cosa ancora visibile nel suo seguito, Persona 5 Strikers. Non c’è dubbio che Persona 6 sarà più grande di Persona 5, ma come potrei reagire a una portata più ampia, forse globale, come quella inizialmente proposta per Persona 5?

Come mi relazionerò con Persona 6 quando le connessioni che mi hanno fatto amare così tanto Persona 5 non ci saranno più? Dato che la mia confusione nei confronti della famiglia si è cementata in una gelida distanza, e dato che sono venuto a patti con la mia malattia – anche se coloro che mi circondano non l’hanno fatto – posso creare un legame altrettanto forte con i legami sociali di Persona 6 come ho fatto in Persona 5?

Sarà solo un altro gioco per me o, come Persona 5, fornirà un’altra cifra idealizzata rilevante per la mia vita futura? Sono domande a cui non vedo l’ora di rispondere.

Data la facile applicabilità dei giochi di Persona a tutte le nostre vite, scommetto che sarà un’altra esperienza significativa. Anche perché includerà lo stesso sistema sociale, anche se più sviluppato, al quale devo molto mentre continuo a navigare tra le difficoltà della vita da disabile in un mondo di normodotati.

Con o senza questo debito, sono felice che più persone potranno sperimentare Persona 5 quando uscirà su tutte le principali piattaforme. È un gioco che, in un momento di rabbia, infelicità e tradimento, quando tutto ciò che potevo considerare era il passato, mi ha portato a mettere a fuoco il futuro. Un processo che mi ha portato qui, al giornalismo, a voi. In definitiva, a un posto migliore.

https://www.google.it/url?sa=i&rct=j&q=keyword&esrc=s&url=https%3A%2F%2Fperugiainrepubblica.net%2F
https://telegra.ph/My-favorite-italy-news-11-25
https://public.sitejot.com/cadenmark67.html
https://medium.com/@cadenmark678i/about
https://myspace.com/cadenmark67
https://issuu.com/cadenmark67?issuu_product=header&issuu_subproduct=account-settings&issuu_context=link&issuu_cta=profile
https://www.tripadvisor.com/Profile/cadenmark67
https://visual.ly/users/cadenmark678i/portfolio
https://www.blurb.com/user/cadenmark67?profile_preview=true
https://disqus.com/by/cadenmark67/about/
https://www.goodreads.com/user/show/143312594-caden-marki
https://www.ulule.com/cadenmark678i/#/projects/followed
https://www.reverbnation.com/artist/cadenmarki
https://www.indiegogo.com/individuals/28137232
https://www.zintro.com/profile/zif9849281?showpublic=true&ref=
https://t.me/links_1_2/136
https://list.ly/cadenmark678i/lists
https://ask.fm/CadenMarki
https://trello.com/b/EricN01j/my-favorite-italian-news-site
https://www.instapaper.com/p/cadenmark67

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *